Browsing Tag:

Frutta

Gelati

Gelato veloce alla pesca

Ci siamo!  Anche qui da me è arrivato il caldo !  Quel caldo che ti toglie la voglia di mangiare e ti fa venir voglia solo di cose fresche e fredde. Che ti fa venir voglia di mangiare frutta fresca, che io regolarmente compro e in meno di 4 giorni si trasforma in qualcosa di iper-maturo e che nessuno vuole più mangiare. Per risolvere 2 problemi o se preferite per prendere 2 piccioni con 1 fava ho deciso di fare dei mini gelati alla frutta. Continue Reading…

Conserve/ Contest & co/ Dolci/ Dolci al cucchiaio/ Mousse/ Ricette

Composta di mele al forno

Con gennaio inizia il nuovo mese di Cakes lab e per stare un po’ leggere abbiamo scelto un libro di soli dolci con le mele, Una mela al giorno di Keda Black.

Tante ricette dolci e salate con le mele come ingrediente protagonista.

Un libro interessante per la spiegazione dei vari tipi di mela e le loro caratteristiche, ma vediamo ora come sono le ricette.

Io comoncio con la composta al forno, una ricetta molto molto semplice che sarà la base di altre ricette.

L’autrice sceglie delle royal gala per questa ricette.

Print Recipe
Composta di mele al forno
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Porzioni
4-6 persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Porzioni
4-6 persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Sbucciate le mele,tagliate e fette spesse, mettetele in una teglia con acqua ezucchero. Cuocete per 40-45 minuti a 190° controllando che il fondo non bruci. Quindi schiacciate con una forchetta o passate in un robot . Questo procedimento di cottura dovrebbe dare alla composta un gusto più caramellato e asciuto rispetto alla classica composta.
Recipe Notes

Se le mele non sono molto dolci, il gusto caramellato non si percepirà, quindi usate zucchero di canna e forno ventilato negli ultimi 15 minuti per creare un po' di caramello.

La ricetta secondo me è troppo semplice, io avrei dato dei suggerimenti per aggiungere spezie e altre cose come frutta secca o uvetta, così sembra più un omogeneizzato per bambini, quindi io vi consiglio di non frullarla completamente, di aggiungere un pochino di zucchero, magari di canna, per ottenere il gusto di caramello che l’autrice si augura e di cuocere a forno un pochino più alto.

Se volete sapere come l’ho usata io vi aspetto mercoledì per la una nuova ricetta fatta utilizzando questa composta al forno  e vi assicuro che è molto buona .

Per me la prima ricetta si merita una faccina così-così, non perchè non sia buona, ma la considero poco una ricetta a se, ma solo un primo passaggo di un dolce.

Contest & co/ Ricette

My first trail mix

As you know my daugther Giulia  has grown to a healthy and natural food , her breakfast are really  tasty and colorful. She loves cereal, yoghurt and fruit, she  likes to experiment with new combinations and today she make this trial mix with hazelnuts , cranberries,dried mango ,pistachios, oatmel,  fresh raspberries or other fruit  and serve it with a cup of  soy yogurt .

fruit trail mix mappa-2

Nuts provide protein, fiber and healthy fats, dried cranberries and cranberry products contain significant amounts of antioxidants and other phytonutrients that may help protect against heart disease, cancer and other diseases, dried mango is extremely rich in vitamin A, which keeps skin and mucous membranes healthy so that they can protect against bacteria and viruses. Vitamin A also promotes eye health, and can reduce the risk for macular degeneration, the leading cause of blindness among older adults. Dried mangoes are also a good source of B-complex vitamins, which convert food into energy, relieve stress, and improve red blood cell production.

fruit trail mix ciotola-1

It’s a perfect vegan breakfast or for people who are lactose intolerant.

If you want to know more about dried fruit o nuts you can see Nuts.Com, 

My first trail mix
 
Prep time
tempo totale
 
Author:
Recipe type: fruit mix
Ingredienti
  • a ¼ cup of each:
  • walnut
  • cramberries
  • almond
  • hazelnut
  • raisin
  • pistachio
  • oatmeal
  • cashew
  • dried mango
  • fresh raspberries ( add for breakfast )
Spiegazione
  1. Mix all the ingredients except the raspberries that will be added at breakfast time and put everything in a jar airtight glass .

fruit trail mix -1

Come sapete la mia figlia Giulia è passata ad un alimentazione sana e naturale , le sue colazioni sono davvero gustose e colorate.
Ama cereali , yogurt e frutta , le piace sperimentare nuove combinazioni e oggi ha fatto questo trial mix con nocciole,cranberries ,
mango disidratato,pistacchi,fiocchi d’avena, lamponi freschi o altri frutti e servito con una tazza di yogurt di soia .
Le nocciole forniscono proteine, fibre e grassi sani,i cranberries secchi contengono quantità significative di antiossidanti
e altri fitonutrienti che possono aiutare a proteggere contro le malattie cardiache, cancro e altre malattie,
il mango disidratato è estremamente ricco di vitamina A, che mantiene la pelle e le mucose sano in modo che essi possano
proteggere contro batteri e virus.
La vitamina A promuove anche la salute degli occhi e può ridurre il rischio di degenerazione maculare,
la principale causa di cecità tra gli anziani. I mango sono anche una buona fonte di vitamine del complesso B,
che convertono il cibo in energia, alleviano lo stress e migliorano la produzione di globuli rossi .

1/4  di tazza per ogni ingrediente :

Noci

Cranberries disidratati

Mandorle

Nocciole

Uvetta

Pistacchi

Fiocchi d’avena

Anacardi

Mango disidratato

Lamponi freschi (da aggiungere solo al momento della colazione)

Mescolate tutti gli ingredienti secchi e conservateli in un vaso di vetro a chiusura ermetica. Servite con yogurt e lamponi o altra frutta fresca a piacere.

Questa è una è una perfetta colazione vegana ed è adatta anche a persone intolleranti al lattosio.

Se volete maggiori informazioni sulla frutta secca o disidratata potete guardare su Nuts.com

 
Contest & co/ Gelati/ Preparazioni base/ Ricette

Ghiaccioli alla frutta per il Crazy Taste

Questo mese abbiamo pensato di scegliere un libro adatto alle temperature estive, niente forno ma tanto ghiaccio !! In libro è Ghiaccioli e tanti altri dessert da brivido e la ricetta che abbiamo scelto per il Crazy taste sono i ghiaccioli alla frutta.

ghiaccioli G

Tanto buona frutta trasformata in ghiaccioli, ottimi per l’estate e perfetti per i bambini.

ghiaccioli C

Ghiaccioli alla frutta per il Crazy Taste
 
Prep time
Tempo di cottura
tempo totale
 
ghiaccioli fatti con tanta frutta fresca perfetti per i bambini
Author:
Recipe type: gelato
Cuisine: italiana
Porzioni: 8
Ingredienti
  • 200 g sciroppo di zucchero (fatto con 200 ml acqua e 90 g zucchero )
  • 4 albicocche ben mature
  • 100 g mirtilli
  • 1 fetta di anguria
  • 2 Kiwi grandi
Spiegazione
  1. Preparate lo sciroppo facendo bollire per 5 minuti acqua e zucchero , fatelo raffreddare bene.
  2. Frullate la frutta separatamente e mettetela in frigo.
  3. Dividete lo sciroppo in 4 parti uguale e mescolate ogni parte con un tipo di frutta frullata.
  4. Prendete 8 stampi da ghiaccioli, versate il primo composto di frutta dividendelo in 8 parti uguali e mettete in freezer per almeno 30 minuti.
  5. Quindi togliete dal freezer, aggiungete il secondo gusto con lo stesso procedimento del primo e rimettete in frigo, proseguite con gli altri 2 gusti. Con l'ultimo gusto inserite anche lo stecco ( o il coperchio) . Fate raffreddare per qualche ora.

ghiaccioli H

Quindi se volete partecipare qui trovate la ricetta che dovete seguire,

crazy luglio

il banner da mettere in fondo alla vostra ricetta

bannerCrazyTaste0k

e qui invece tutte le indicazioni per voi.

Aspettiamo i vostri ghiaccioli !!

Dolci/ Ricette

Vanilla layer cakes e nuovo contest

Forse qualcuno di voi la saprà già ma
il mese scorso ho cominciato a collaborare con un bellissimo blog Cakes Lab test & taste, proviamo e testiamo le ricette dei libri
di cucina e cerchiamo, nel nostro piccolo, di darvi delle indicazioni
e dei suggerimenti in merito.
Questo mese abbiamo un po’ cambiato le
carte in tavola, oltre a testare le ricette di un libro abbiamo
deciso di darvi una ricetta di questo libro da provare ma a modo
vostro, dovete elaborala, usarla come base o come meglio vi
suggerisce la vostra fantasia. Per cominciare, anzi ricominciare alla
grande questo mese testiamo la signora della cucina americana Martha
Stewart e in particolare Cakes
Per tutte le indicazioni sul gioco vi
rimando a Cakes Lab , qui sotto invece la mia versione della Vanilla
layer cakes, la ricetta che dovtrete fare.

Per 2 tortiere da 20 cm o 1 grande :
Nella locandina  trovate la ricetta delle basi e la spiegazione di come farla.


Per farcire :
100 g lamponi freschi
Per decorare:
300 g panna montata
150 g panna fresca
100 g cioccolato fondente a pezzetti
frutti di bosco misti
Dopo aver fatto raffreddare bene le due
basi mettere uno strato di crema pasticcera, poi i lamponi, quindi
posizionare la seconda torta e premere leggermente per far aderire
bene le due parti. Mettere in frigo per 1 ora.
Nel frattempo montate la panna fresca e
lavate la frutta.
Quando la torta sarà ben fredda
copritela con uno strato di panna e con una spatola stendetela
delicatamente. Rimettetela in frigo.
Preparate una salsa al cioccolato
facendo scaldare la panna e versandola poi calda sul cioccolato a
pezzetti, mescolate delicatamente fino a sciogliere completamente il
cioccolato. Fate intiepidire , mescolando ogni tanto.
Riprendete la torta fredda, versate la
salsa al cioccolato ormai fredda sulla torta e spargetela con una
spatola fino ai bordi così che cada qualche goccia sul bordo.
Decorate con i frutti di bosco .
Tenere in frigo fino a 30 minuti prima
di servire. 

Adesso aspetto le vostre torte, possono anche essere semplici, non decorate, ma con qualche variante.
                                      Giocate con noi,  qui trovate tutte le indicazioni !!

Conserve/ Preparazioni base/ Ricette

Arrivano i fichi…..si comincia con la marmellata


Ho la fortuna di abitare in una zona tranquilla, fuori città e questo mi permette di avere delle piante da frutto. Tra queste ho anche due piante di fichi, una di fichi verdi e una di fichi neri.
Quelli neri sono molto più dolci e maturano un po’ prima.
Ieri ne ho raccolti un po’, ma ce ne sono talmente tanti che ho deciso di fare qualche vasetto di marmellata, più per accompagnare formaggi erborinati che non per i dolci, anche se poi ho fatto anche dei dolcetti che vedrete domani.
La ricetta non ha proprio niente di speciale, ma questa volta ho usato lo zucchero gelificante,
contiene già la pectina ed è molto comodo, perchè non avete bisogno di dosi esatte di frutta, ma tanta frutta, tanto zucchero e solo 4 minuti di cottura.

Marmellata di fichi neri
500 gr fichi neri sbucciati e tagliati a pezzetti
500 gr zucchero gelificante
      la scorza di mezzo limone grattugiata

Mettete zucchero e frutta in una pentola, aggiungete la scorza, mescolate e portate ad ebollizione.
Quando bolle , fate cuocere per 4 minuti. Controllate la densità con la prova del piattino e se va bene, invasate in vasi caldi sterilizzati,sigillate, rovesciateli per almeno 5 minuti e poi lasciateli raffreddare.
Ve la consiglio con del Brie o dei formaggi erborinati freschi.

Dolci/ Preparazioni base/ Ricette/ Torte

Crostatine alla frutta

Nonostante il caldo, non riesco a non cucinare,soprattutto i dolci , così ho pensato che se avessi fatto qualcosa con la frutta mi sarei sentita meno in colpa, ma come al solito a casa mia ognuno vuole qualcosa di diverso, così ho fatto delle crostatine mono porzione con diversi tipi di frutta.
Le foto non sono un granché ma ho dovuto farle velocemente prima che se le mangiassero ma ne approfitto per lasciarvi due ricettine base: la pasta frolla dolce e la crema pasticcera.

Pasta frolla dolce
300 gr farina 00
150 gr burro freddo
100 gr zucchero
    2 tuorli
    scorza limone grattugiata

Impastate tutto velocemente, la frolla soffre il caldo, quindi in questa stagione se potete mettete tutto in un mixer e fate impastare per 30 secondo, versate su un piano, impastate ancora a mano per pochi istanti, poi fate una palla, schiacciatela, chiudetela nella pellicola per alimenti e mettete in frigo per almeno 30 minuti.
Passato questo tempo, stendetela su una superficie infarinata allo spessore di 3-4 mm e rivestite degli stampini mono porzione precedentemente imburrati ed infarinati.
Io preferisco non mettere riso o fagioli o pesi per fare la cottura in bianco, ma bucherello molto bene il fondo della tortina, così non si gonfierà, ma cuocerà bene .
Cuocere a 180° per 15-20 minuti circa, finchè saranno ben dorate.

Crema pasticcera
250 gr latte
    2 tuorli
    4 cucchiai di zucchero
    1 cucchiaio di farina o 1 cucchiaio raso di amido di riso
     scorza di limone grattugiata o 1 stecca di vaniglia
Mettere a scaldare il latte con la stecca di vaniglia 
Sbattere i tuorli con lo zucchero, quando saranno ben gonfi aggiungere la farina , poi il latte caldo ( se avete usato la stecca, ora va tolta).
Rimettere tutto sul fuoco a fiamma bassa finchè la crema si sarà addensata.
Versarla in una ciotola e coprirla a contatto con della pellicola per microonde. Mettere in frigo per raffreddare.

A questo punto potete formare le crostatine!
Mettete 2 cucchiai di crema pasticcera nelle tartellette cotte, tagliate la frutta a fettine sottili e disponetela sopra, poi lucidatela con della gelatina per dolci o della marmellata di albicocche, setacciata per togliere i pezzi di frutta e allungata con un paio di cucchiai d’acqua.
Potete mettere pesche , albicocche, frutti di bosco o qualsiasi tipo di frutta vi piaccia.

CONSIGLIA Torta di mais