Tour

Alla ricerca delle eccellenze di Ferrara

Lorenzo Rizzieri

Ferrara è un territorio ricco di cose gustose, genuine e di qualità tutte da scoprire e io ho avuto la fortuna di poterne scoprire tre in un tour che ho fatto con altre blogger.

Abbiamo avuto la possibilità di conoscere delle persone straordinarie, che credono fermamente nel loro lavoro e nella celebrazione dei prodotti che usano.

Ognuno a modo suo esalta e valorizza quello che il territorio e non solo gli offre.

Insegna Rizzieri

Siamo partite dalla vista della Macelleria Rizzieri di Focomorto (FE). Qui Lorenzo ha affiancato suo padre Maurizio nella gestione della macelleria di famiglia.

Padre e figlio

La Macelleria Rizzieri nasce nel 1969 dalla passione di due fratelli Maurizio e Claudio e ancora oggi la cura e la passione sono le stesse.

Gli animali vengono scelti da Lorenzo, che oltre alla qualità della carne guarda molto anche alla qualità della vita delle bestie.

Animali felici, carne più buona.

Lorenzo

Lorenzo Rizzieri è il testimone principale di questa professionalità ed è uno dei più apprezzati e riconosciuti esperti di carne a livello nazionale nonchè docente e testimonial in molti corsi/scuole di formazione ed eventi culinari.

Nella macelleria Rizzieri potete anche trovare prodotti di eccellenza selezionati su tutto il territorio.

La macelleria offre anche una vasta gamma di prodotti pronti o da cuocere fatti sempre con la stessa cura ed attenzione dei salumi.

Salami

Dopo aver visitato ed assaggiato i prodotti della Macelleria Rizzieri, ci siamo spostati da Alberto Trabatti nella sua torrefazione.

Alberto ha voluto tenere il nome della vecchia torrefazione per una serie di coincidenze che hanno segnato l’apertura della sua attività, quindi il suo locale si chiama ora Torrefazione Caffè Penazzi.

Alberto aveva questo sogno nel cassetto fin da piccolo ma solo nel 2004 ha aperto la sua Torrefazione Artlife Caffè, diventata poi Penazzi 1926 dopo aver per caso scoperto che in quella bottega in Piazza della Repubblica a Ferrara, un tempo, il Signor Arrigo Penazzi produceva del caffè. Un’attività chiusa all’inizio della Seconda Guerra Mondiale ma che ha ritrovato vita per puro destino e casualità proprio grazie ad Alberto

Alberto ama molto il suo lavoro e ama raccontarlo, quindi se vi capita di passare da Ferrara prendetevi il tempo per andare ad assaggiare il suo caffè e fatevi raccontare un po’ della sua storia, merita veramente.

Potete trovare notizie ed orari sul suo sito Artlifecaffe

Ma una giornata così non poteva non finire con una nota dolce e cosa c’è di meglio di un buon cioccolato, ma non uno qualsiasi, ma del cioccolato artigianale creato da due giovani, Marco Gruppioni e Alessandro Cesari.

Marco ed Alessandro hanno fondato la Rukét Chocolate, una piccola bottega artigianale dove lavorano le fave e le trasformano in deliziose tavolette di cioccolato denominato bean to bar, nome che spiega l’origine e la lavorazione  di queste tavolette.

Partendo dalla selezione delle migliori materie prime di cui vengono conservate tutte le proprietà e le qualità, Marco e Alessandro creano il loro cioccolato seguendo la tradizione, tutto fatto a mano da loro.

Due curiosità, il nome Rukét deriva dal dialetto rocchetto, perchè le prime tavolette venivano confezionate cucendo con un rocchetto la confezione.

La seconda è la forma delle tavolette, fatta fare appositamente da loro per ricordare la facciata del Palazzo dei Diamanti di Ferrara.

stampo diamanti

Le varietà di cioccolato non sono molte proprio per una scelta di eccellenza. Le tavolette vengono tutte fatte a mano da Marco ed Alessandro e la produzione è ovviamente limitata.

Solo quando c’è la giusta materia prima viene preparato il cioccolato e se un tipo di cioccolato finisce, non viene rifatto fino a che non si ritrovino le giuste fave per riproporlo. 

 

.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA The Original New York Cheese Cake