Monthly Archives:

maggio 2015

Gelati/ Ricette

Un orange Campari da sgranocchiare

Ponte lungo del 1 giugno, cominciano i primi caldi, i primi weekend estivi, le prime grigliate con gli amici e ,non so voi, ma io adoro il momento dell’aperitivo, quando gli amici cominciano ad arrivare e si ha tempo di chiaccherare con calma , sorseggiando un cocktail.

campari D

Io non amo gli alcolici, ma mi piace molto l’orange campari, un cocktail fatto con succo d’arancia, bitter campari e tanto ghiaccio e proprio da questa mia passione e da alcune foto di mio cugino Craig che mangiava un ghiacciolo particolare, che ho pensato di provare a tramutare il mio cocktail preferito in un simpatico ghiacciolo. Un modo diverso di presentare l’aperitivo in estate.

campari A

Visto sono facilissimi da fare , quindi spazio alla fantasia e tramutate i vostri drinks preferiti in ghiaccioli, pronti in freezer per ogni evenienza.

campari E

orange campari da sgranocchiare
 
Prep time
tempo totale
 
Un cocktail trasformato in ghiacciolo per un aperitivo diverso
Author:
Recipe type: Gelato
Cuisine: Internazionale
Porzioni: 5
Ingredienti
  • Dose per 5 ghiaccioli da 150 ml :
  • 200 ml acqua
  • 90 g zucchero
  • 400 ml succo d'arancia
  • 60 ml bitter Campari ( o Martini bitter) se vi piace più forte potete aumentare un pochino la dose
  • 1 arancia pelata a vivo a fette
Spiegazione
  1. Preparate uno sciroppo facendo bollire per 5 minuti l'acqua e lo zucchero. Fate raffreddare bene.
  2. Mescolate il succo di arancia, il Bitter, lo sciroppo di zuccero , riempite gli stampi da ghiacciolo , inserite 2 pezzetti di arancia in ogni ghiacciolo e fate raffreddare nel freezer per almeno 12 ore.
  3. Lo sciroppo serve a dare la giusta consistenza al ghiacciolo, se aumentate il Campari diminuite un pochino il succo di arancia.

campari C

Dolci/ Lievitati dolci/ Ricette

Il pan brioche allo yogurt di Morena

Spero che voi conosciate già Morena Roana  come foodblogger o almeno come autrice del bellissimo Soffice, soffice , un libro sui lievitati , che racchiude tantissime belle ricette. Sono mesi che cerco di farne una degna del suo libro , così da poterla pubblicare e questo pan brioche mi sembra che non faccia sfigurare la sua autrice ( se invece non vi sembra un gran chè prendetevela con me ).

pan brioche A

Soffice come dice il titolo, non dolcissimo, ma perfetto per essere mangiato a colazione con della marmellata ….o a merenda ….o dopo cena…insomma è troppo buono per non trovare una scusa per mangiarlo.

Grazie Morena, ora devo provare anche le altre.

pan brioche B

4.0 from 1 reviews
Il pan brioche allo yogurt di Morena
 
Prep time
Tempo di cottura
tempo totale
 
Un pan brioche soffice soffice come dice il libro , ottimo per accompagnare marmellate e burro a colazione.
Author:
Recipe type: Panbrioche
Cuisine: italiana
Ingredienti
  • 400g farina maintoba
  • 50 ml latte tiepido
  • 125 g yogurt all'albicocca
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • 100 g zucchero
  • 70 g burro morbido ma non sciolto
  • 12 g lievito di birra fesco
  • 4 g sale
  • la scorza di 1 limone
  • Per finire :
  • 2 cucchiai di latte
  • zucchero granella
Spiegazione
  1. Fate un lievitino sciogliendo nel latte tiepido il lievito e tanta farina quanta ne serve ad avere una crema , coprire con ½ cm di farina e far lievitare finchè si saranno formate delle crepe in superficie.
  2. A questo punto unite le uova, lo zucchero e 6 cucchiai di farina, impastate con il gancio a K della planetaria per 5 minuti, quindi aggiungete poco per volta lo yogurt,cercando di non perdere l'incordatura, la scorza grattugiata e 4 cucchiai di farina, poi poco per volta unite il resto della farina e per ultimo il sale. Quando l'impasto sarà ben liscio e incordato , aggiungete il buro a pezzetti piccoli, poco per volta facendolo assorbire bene prima di un nuovo inserimento.
  3. Quando avrete finito il burro, versate l'impasto su una spianatoia infarinata , date qualche piega a raggio , poi mettetelo in una ciotola, copritelo e fate lievitare finchè sarà raddoppiato.
  4. Quando sarà raddoppiato mettetelo sulla spianatoia, sgonfiatelo leggermente , dividetelo in 8 parti e fate dell palline. Mettete le palline su 2 file parallele in uno stampo per plumcake da 25 cm. ben imburrato.
  5. Coprite con della pellicola e fate lievitare finchè sarà raddoppiato.
  6. Spennelarlo con del latte e cospargete con dello zucchero granella.
  7. Infornare a 180° per 35 minuti. Fate raffreddare un una griglia.

pan brioche C

 

Dolci/ Dolci al cucchiaio/ Ricette

Clafoutis ai frutti di bosco per Cakes lab test & taste 

Dopo la delusione delle ciambelline della prima ricetta di Stagioni di Donna Hay avevo bisogno di una ricetta che mi  convincesse che Donna Hay è il mito che ho sempre considerato e fortunatamente questa volta il clafoutis è stato uno successo.

claf B

E’ un dolce particolare, sia per la consistenza sia per il servizio, unica pecca, è quasi impossibile da fotografare, è quello che si definirebbe un brutto ma buono, quindi fidatevi di me , è buono  anche se dalle foto non sembra.

claf D

La consistenza é particolare , una via di mezzo tra un budino e un dolce al cucchiaio.

La base è molto versatile, combinando la frutta potrete avere sempre dolci diversi. Ottimo anche se avete ospiti improvvisi , un po’ di frutta di stagione , delle cocotte mono porzione e avrete un dolce particolare ed elegante.

claf E

Una nota: purtroppo non ho trovato l’uva spina , quindi l’ho sostituita con delle more , ma potete anche ometterla e aumentare l’altra frutta .

claf D

5.0 from 1 reviews
Clafoutis ai frutti di bosco per Cakes lab test & taste
 
Prep time
Tempo di cottura
tempo totale
 
Un dolce semplice e gustoso, ottimo con qualsiasi tipo di frutta fresca
Author:
Recipe type: Dolce
Cuisine: internazionale
Porzioni: 6
Ingredienti
  • 4 uova medie
  • 75 g zucchero
  • 330 ml panna liquida
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 35 g farina 00
  • 120 g lamponi
  • 125 g mirtilli
  • 80 g uva spina
  • 250 g fragole tagliate a metà
  • zucchero a velo per decorare
Spiegazione
  1. Scaldate il forno a 160°.
  2. In una ciotola sbattete le uova, la panna, la vaniglia, lo zucchero finchè sarà schiumoso, quindi aggiugete la farina setacciandola e mescolate finchè il composto sarà liscio.
  3. Imburrate una teglia da forno da 1,5 litri, mettete la frutta , quindi versate sopra il composto di uova.
  4. Infornate per 55minuti -1 ora o finchè sarà sodo e dorato.
  5. Spolverizzare di zucchero a velo prima di servire.

claf F

Quindi , faccio pace con Donna Hay , do una bella faccina sorridente a questo dolce  e vi consiglio di provarlo.

molto bene small

Contest & co/ Ricette/ Torte salate

Torta salata con formaggio di capra, pomodori e basilico per Re-cake 2.0

Purtroppo è qualche mese che non riesco a partecipare a Re-cake, il blog , per fortuna , mi tiene impegnata e non riesco a seguire tutto come vorrei ma questa torta salata era troppo golosa per non farla. Purtroppo ( o per fortuna ) la torta era talmente buona che l’abbiamo finita tutta a pranzo e solo dopo mi sono accorta che le foto non erano proprio venute come le avrei volute, pazienza ma credetemi, merita proprio. Se avete in programma un picnic, una gita o un brunch fatela e davvero deliziosa , non spaventatevi per il formaggio di capra , il gusto è delicato e non si sente il sapore forte che potreste immaginare.

recake mag15 A

Torta salata con formaggio di capra, pomodori e basilico per Re-cake 2.0
 
Prep time
Tempo di cottura
tempo totale
 
Una torta salata con formaggio di capra su una base di pasta lievitata
Author:
Recipe type: Torta salata
Cuisine: italiana
Ingredienti
  • Per la pasta lievitata :
  • 220 g farina di semola rimacinata
  • 8 g di lievito di birra fresco o 2 g di quello liofilizzato
  • ½ cucchiaino di sale
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 1 uovo
  • 80 ml acqua tiepida
  • Per il ripieno:
  • 2 uova
  • 100 g yogurt greco
  • 100 g formaggio di capra ( io ho usato i Fioroni )
  • 50 g farina 00
  • 1 cucchiaino abbondante di sale
  • pepe macinato
  • 2 cucchiai di basilico tritato
  • Per la finitura :
  • 340 g pomodorini ciliegia tagliati a metà
  • 40 g formaggio di capra sminuzzato
  • olio
  • basilico tritato
Spiegazione
  1. Per prima cosa preparate la pasta mescolando la farina con il lievito, l'acqua, l'olio, l'uovo , poco per volta l'acqua fino ad avere un impasto morbido ma non appiccicoso e per ultimo il sale .
  2. Stendete la pasta e rivestite uno stampo da 22 cm di diametro se volete una base più morbida e soffice , uno stampo più grande se la preferite più croccante.
  3. Mescolate gli ingredienti per il ripieno e versateli sulla pasta.
  4. Adagiate i pomodorini sulla superficie della torta , sbriciolate sopra il formaggio , irrorate con un filo d'olio e infornate a 170° per 30 minuti nella parte bassa del forno.
  5. A cottura ultimata , se è troppo pallida passatela sotto al grill per qualche istante per farla dorare in superficie.
  6. Fatela intiepidire e spolverizzatela con il basilico tritato.

recake mag 15 C

La prossima volta voglio provare la versione più croccante stendendo la pasta in una teglia più grande .

recake mag15 D

Con questa ricetta partecipo a Re-cake 2.0 di maggio

recake maggio

 

Contest & co/ Primi piatti/ Ricette

Spaghetti pomodoro, melanzane e peperoncini per l’MTc

Come ogni mese arriva l’appuntamento con l’MTchallenge e come ogni mese mi perdo nei “si può” e “non si può” ! Questo mese siamo ospiti di Paola di Fairies’ Kitchen  e la ricetta è la pasta col pomodoro e voi penserete, beh, facile , no, non è facile !! Si alla pasta di semola,  , no a quella fresca , si al sugo veloce, no alla lenta cottura, si alla cottura con pasta saltata alla fine, no alla pasta risottata , no al soffritto, si alle erbe e spezie e spolverata  formaggio.

mtc maggio D

Insomma, ho una certa età tutte queste cose da ricordare mi mettono in crisi, ogni volta temo di sbagliare qualcosa.

mtc maggio B

Comunque speriamo in bene , incrociamo le dita e gustiamoci la pasta.

mtc maggio A

5.0 from 1 reviews
Spaghetti pomodoro, melanzane e peperoncini per l'MTc
 
Prep time
Tempo di cottura
tempo totale
 
Pasta con pomodorini freschi , melanzane e peperoncini piccanti
Author:
Recipe type: Pasta
Cuisine: Italiana
Ingredienti
  • Per 4 persone :
  • 300 g spaghettini
  • 400 g pomodorini ciliegino
  • 1 melanzana nera grossa
  • 1 peperoncino piccante fresco
  • 2 cucchiai di pecorino romano grattugiato
  • olio
  • sale
Spiegazione
  1. Mettete a bollire una grande pentola con acqua salata .
  2. Pulite i pomodorini , scottateli in acqua bollente per 2 minuti , poi passateli in acqua gelata,
  3. togliete la buccia e metteteli in una padella con 2 cucchiai di olio .
  4. a fuoco vivo fate saltare i pomodorini, poi con una forchetta schiacciatene alcuni, così da formare un po' di sugo.
  5. Tagliate la melanzana a fette alte 1cm, passatela sotto il grill 5 minuti per lato, facendo attenzione a non bruciarla, poi toglietela dal forno, tagliate le fette a cubetti e fatela saltare in una padella con 2 cucchiai di olio a fuoco alto, finchè saranno ben dorati .
  6. Tagliate il peperoncino a fettine sottili e aggiungetelo ai pomodori .
  7. Buttate la pasta nell'acqua bollente e cuocete per 3 minuti ( o comunque 2 minuti in meno del tempo di cottura indicato sulla confezione) , scolatela e versatela subito nel sugo di pomodori , fatela saltare a fiamma alta per 2 minuti, aggiungete le melanzane , fate amalgamare velocemente e servite . Cospargete con del pecorino romano grattugiato o parmigiano se preferite .

Ecco lo sapevo stavo dimenticando di mettere il formaggio !!

mtc maggio E

 Con questa ricetta partecipo all’Mtchallenge di maggio

mtc maggio 15

Dolci/ Ricette/ Torte

Gallette alle fragole e rabarbaro

Ho un ricordo terribile del rabarbaro , le caramelle !  Non so perchè ma quando ero piccola si usavano molto le caramelle al rabarbaro e io le detestavo, quel sapore strano, un po’ amarognole, proprio non mi piacevano, poi crescendo ho scoperto che invece il rabarbaro al naturale non è per niente male.

gallette D

I gambi di  rabarbaro non sono una cosa che dalle mie parti si trova facilmente, quindi ho deciso anni fa di comperare una pianta e piantarla in giardino così ogni anno posso fare qualche dolce con il rabarbaro, mi raccomando però,  le foglie sono tossiche, quindi usate solo i gambi.

gallette A

Da noi non si usa molto , se non come digestivo, ma io trovo il suo gusto così particolare buonissimo.

Lo so, l’abbinamento fragole e rabarbaro è banale, ma forse si vede ovunque proprio perchè è il più buono ? A me piace molto , se cercate troverete tra le mie prime ricette un crumble con fragole e rabarbaro , ma non guardate le foto sono terribili.

gallette C

Oggi invece ho fatto una gallette, cioè una torta rustica , volutamente disordinata perchè è il suo bello!

Una crosta di pasta brisèe friabile , un ripieno dolce e succulento , se poi l’accompagnate con una pallina di gelato alla vaniglia non avrete altro da desiderare.

Gallette alle fragole e rabarbaro
 
Prep time
Tempo di cottura
tempo totale
 
Un involucro di pasta brisèe con un goloso ripieno di fragole e rabarbaro per un dolce facile e invitante.
Author:
Recipe type: torta
Cuisine: inglese
Ingredienti
  • Per la pasta brisèe:
  • 350 g farina 00
  • 225 g burro freddo a pezzetti
  • 20 g zucchero ( aumentate a 40 se volete una pasta dolce )
  • 1 pizzico di sale
  • 2-3 cucchiai di acqua gelata
  • Per il ripieno :
  • 200 g fragole
  • 200 g coste di rabarbaro
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaio di fecola
  • Per la finitura :
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
Spiegazione
  1. Per la pasta mettete in un mixer la farina , il burro , lo zucchero e il sale, date degli impulsi così da impastare ma senza scaldare il composto, quando comincia a formare delle briciole aggiungete l'acqua gelata, finchè si formerà una pasta morbida e liscia , ma non molle.
  2. Formate una palla con la pasta, dividetela in 6 parti, appiattitela un pochino, copritele bene con della pellicola alimentare e mettete il frigo per 1 ora.
  3. Intanto pulite i gambi di rabarbaro, togliete le foglie che sono tossiche, togliete i filamenti più duri, come si fa con il sedano e tagliatelo a pezzetti di 1-1,5 cm al massimo, mettetelo in una ciotola.
  4. Pulite le fragole e fatele a pezzetti come il rabarbaro e mettetele nella ciotola, aggiungete lo zucchero, la fecola, mescolate e mettete in frigo a macerare.
  5. Dopo 1 ora stendete la pasta su della carta forno, ricavandone 6 dischi irregolari alti 3-4mm , mettete il ripieno al centro, lasciando 3 cm di bordo vuoto.
  6. Ripiegate il bordo vuoto sul ripieno lasciando la parte centrale aperta.
  7. Spennellate con l'uovo sbatturo il bordo e spolveratelo con lo zucchero, così farà una bella crosta croccante.
  8. Appoggiatele su una teglia e cuocere a 190° per 30 minuti , finchè avranno un bel colore dorato.
  9. Fate raffreddare 10 minuti prima di spostarle dalla teglia .
  10. Servite tiepida o fredda con una pallina di gelato alla vaniglia.

gallette F

Il rabarbaro è una pianta forte e rigogliosa, se non avete un giardino dove piantarla,  potete sempre metterla in un grande vaso, durerà per anni .

Contest & co/ Ricette

Il gusto della terra, storia di donne e amicizia.

Si dice che tra donne non ci può essere amicizia se fanno lo stesso lavoro, che la rivalità e l’invidia prima o poi prendano il sopravvento, non so se sia vero, ma io ho trovato un bel gruppo di donne che insieme lavora proprio bene.

libro ifood

Da più di un anno faccio parte delle bloggalline, un gruppo di oltre 300 blogger che si è dato un codice etico e che ama lavorare insieme.

Anche se con tante di loro ci conosciamo solo via web, si è stabilito subito un bellissimo rapporto, da tutta questa collaborazione è nato un libro. Si abbiamo scritto un libro, non un ebook, ma un bel libro cartaceo, di quelli seri , con tante ricette e tante foto. Eravamo partite dall’idea di fare una piccola raccolta, magari un calendario, ma poi l’entusiasmo e la buona sorte ci ha portato a tutto questo.

ifood pres

Si intitola Il gusto della terra , esce oggi nelle librerie e  Montersino, no dico Montersino, il grande pasticcere, ci ha fatto la prefazione !!  Verrà presentato ufficialmente sabato al salone del libro di Torino. Se siete da quelle parti venite alle 16 al nostro cooking show e avrete modo di vedere di persona come sono simpatiche queste bloggalline. ( Io ci sarò ! ).

Le bloggalline hanno deciso di devolvere il ricavato dei diritti d’autore del libro alla Fondazione  Banco alimentare, quindi se vorrete comperarlo farete anche una buona azione.

 

Contest & co/ Dolci/ Ricette

Ciambelline alle mele e sciroppo d’acero per Cakes lab test & taste

Questo mese per cakes lab abbiamo deciso di testare Stagioni di Donna Hay  la bravissima cuoca e food-stylist australiana. Io adoro le sue foto, così semplici ma allo stesso tempo ricercate nei particolari e nei colori.

ciam cl D

Il libro divide le ricette per stagione , ci sono sia dolci che salate , per cominciare io ho scelto delle ciambelline che hanno un nome degli di un film di Lina Wertmüller : ciambelline alle mele e sciroppo d’acero ricoperte di zucchero e cannella.

ciam cl C

Ciambelline alle mele e sciroppo d'acero per Cakes lab test & taste
 
Prep time
Tempo di cottura
tempo totale
 
Delle ciambelline con mele e sciroppo d'acero con copertura di zucchero e cannella.
Author:
Recipe type: Ciambelline dolci con mele
Cuisine: australiana
Ingredienti
  • 375 g farina autolievitante
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 250 g burro sciolto
  • 175 g zucchero di canna
  • 125 ml sciroppo d'acero
  • 4 uova
  • 6 mele pelate e grattugiate
  • Per coprire :
  • 220 g zucchero semolato
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
Spiegazione
  1. Scaldate il forno a 180°.
  2. Mescolate in una ciotola la farina e la cannella, unite il burro, lo zucchero di canna, lo sciroppo d'acero, le uova e le mele grattugiate, mescolate bene e distribuitelo in 12 stampi a ciambella scanalati da 250 ml.
  3. Cuocete per 20 minuti , controllate la cottura facendo la prova stecchino.
  4. Sformateli subito e ricopriteli con lo zucchero semolato mescolato alla cannella.
  5. Fate raffreddare.

ciam cl B

Mi attirava molto l’idea di provare un dolce con lo sciroppo d’acero usato come ingrediente e non come accompagnamento, ma a essere sincera queste ciambelline sono state una delusione.

ciam cl A

L’impasto benchè morbido una volta finito  , cuocendo si è inspesito molto, dando al dolce una consistenza troppo soda e lo zucchero che avrebbe dovuto rivestire i dolci caldi non ha avuto modo di attaccarsi .  Il sapore non era male anche se non spiccava nessuno dei sapori che mi aspettavo, la cannella, le mele, lo sciroppo d’acero. Insomma questa ricetta mi ha proprio deluso, ma vorrei riprovare a farla con qualche modifica per poterne esaltare i sapori.

ciam cl E

Quindi questa volta per me la faccina è …disastro piccolo

Vediamo come prosegue questo mese Cakes lab con le altre ricette di “Stagioni”, ma voi giocate con noi e il nostro Crazy taste bannerCrazyTaste0k

Contest & co/ Dolci/ Preparazioni base/ Ricette

Sono le meringhe la ricetta del crazy taste .

Come sapete a Cakes lab ultimamente ci sono stati dei cambiamenti, prima il modo di giocare con noi, poi tre delle collaboratrici storiche Valeria, Pamela e Carla ci hanno lasciato per motivi di lavoro e di nuovi arrivi ( un bellissimo maschietto ndr ), quindi da questo mese si unisce a noi …..no non ve lo dico, , vi faccio aspettare ancora qualche giorno, ma l’altra novità è che  le ricette le troverete sui nostri blog anzichè su cakes lab . Ma non abbandonate Cakes lab test and taste perchè li troverete tutti i libri,  le ricette , i consigli, le considerazioni  e i vincitori ovviamente.

meringhe cl A

Questo mese abbiamo scelto di testare Stagioni di Donna Hay ,  un bellissimo libro pieno di tante ricette , talmente tante che è stato difficile decidere se farle in un solo mese o in 2. Alla fine abbiamo optato per 1 solo mese e  a maggio si gioca con le meringhe, la ricetta base scelta da noi per voi  !!

meringhe cl B

La ricetta base è questa, potete usarla per delle meringhe , per una copertura, per qualsiasi cosa la vostra fantasia vi suggerisca. Io ho fatto dei cuoricini di meringa perchè ne sono golosa e mi piacciono anche da sole ma certo che un pochino di cioccolato ci sta sempre bene.

LocandinaMaggio

meringhe cl E

Ahahah ho provato anche a fare i funghetti , reminiscenza della mia infanzia.

meringhe cl C

Quindi buon lavoro a tutti con Crazy taste !!

bannerCrazyTaste0k

Seguiteci anche qui su facebook.

 

 

Cioccolato/ Dolci/ Dolci al cucchiaio/ Gelati/ Ricette

Affogato al cioccolato con gelato alla ricotta

Appuntamento mensile con Cioccolato e.. , il nostro gioco degli abbinamenti , questo mese l’abbinamento è con la ricotta, uno dei latticini più versatili.La potete usare in mille modi, il suo gusto delicato si sposa bene con tutto e se avete la fortuna di poter  mangiare una ricotta appena fatta poi sentirete tutto il gusto del latte e la sua cremosità.

Io mi sono fatta abbagliare dalle prime giornate di sole e per la ricetta di questo mese  ho scelto un gelato alla ricotta da affogare in una salsa al cioccolato.

gelato ric A

Certo non è proprio una ricetta light, ma come al solito, basta moderare le dosi e tutto si può mangiare.

gelato ric B

Questa è una dose per circa 1 Kg di gelato, purtroppo è necessaria la gelatiera.

5.0 from 1 reviews
Affogato al cioccolato con gelato alla ricotta
 
Prep time
Tempo di cottura
tempo totale
 
Un gelato alla ricotta avvolto da una densa salsa al cioccolato
Author:
Recipe type: Gelato
Cuisine: Italiana
Ingredienti
  • 400 g latte intero
  • 150 g panna fresca
  • 225 g zucchero ( 100+125)
  • ½ cucchiaino di glucosio ( se non l'avete usate del miele)
  • 5 g di farina di semi di carrube ( nei negozi bio )
  • 250g ricotta
  • 3 tuorli
  • Rum
  • Salsa al cioccolato:
  • 500 g latte
  • 75 g zucchero
  • 35 g cacao amaro
  • 15 g fecola
Spiegazione
  1. Preparate prima la base per il gelato facendo scaldare il latte con la panna, a parte, in una ciotola, mescolate 100g di zucchero,con la farina di semi di carrube e il glucosio, quando il latte è caldo, versatene un pochino nello zucchero, mescolate bene per scioglierlo, poi versate il tutto nel pentolino con il restante latte e far addensare mescolando per 2 minuti sul fuoco .
  2. Fate raffreddare bene.
  3. Quando la miscela è ben fredda, preparate la ricotta setacciandola con un setaccio fine e raccogliendola in una ciotola, unite il rimanente zucchero con i tuorli e il Rum e mescolate bene.
  4. Prendete la miscela fredda , mescolatela con una frusta per riamalgamare bene il composto e versatela nella ciotola con la ricotta. mescolate bene tutto e versate nella gelatiera per circa 20 minuti ( dipende dalla temperatura della massa e dalla potenza della vostra gelatiera).
  5. Per la salsa:
  6. Fate scaldare il latte, intanto a parte , mescolate il cacao, la fecola, lo zucchero , versate il latte caldo sugli ingredienti , mescolate, rimettete nel pentolino e cuocete finchè si sarà leggermente addensata.
  7. Servite una pallina grande di gelato in una ciotola e poco prima di servire in tavola aggungete la salsa al cioccolato. Potete scegliere se servire la salsa calda o fredda.

Potete anche fare delle cialde da servire con il gelato , qui trovate la ricetta.

Io lo trovo un gelato molto buono, un gusto pieno di latte e una cremosità incredibile.

gelato ric Dgelato ric E

La ricetta vincitrice del mese di aprile di Cioccalto e… sono le barrette morbide di riso soffiato alla banana e  gocce di cioccolato di Pixelicious

barrette

Se volete partecipare anche voi al nostro gioco questo mese i padroni di casa solo i coinquilini di Coinquilini in cucina , lasciate a loro il vostro link.

Qui sotto il banner da inserire .

ciocc maggio

 

Le altre proposte del gruppo le trovate qui:

CONSIGLIA The Original New York Cheese Cake