Monthly Archives:

agosto 2013

Conserve/ Preparazioni base/ Ricette

Marmellata di bacche di sambuco


Se in questo fine settimana uscite per una passeggiata guardatevi intorno, magari trovate le bacche di sambuco. Questo è il periodo giusto per raccoglierle e fare la marmellata da conservare per l’inverno.
Le bacche di sambuco sono ricche di vitamina A, C e hanno proprietà depurative , da crude non sono un granchè, ma cotte sono buone , ricordano un po’ i mirtilli.
Oltre che usarla come una normale marmellata è ottima anche per accompagnare formaggi stagionati come il pecorino.
Unico consiglio, la marmellata rimane molto liquida, per cui vi consiglio di unire o un pezzo di mela o della pectina.( io uso i preparati per marmellata ).

1 kg bacche di sambuco, granate e lavate velocemente
350 gr zucchero
    1 limone ( succo e buccia grattugiata)
    1 bustina di pectina

Mescolare lo zucchero alla pectina , poi aggiungerli alla frutta, portare a bollore con fiamma alta sempre mescolando.
Far bollire per 3/ 5 minuti mescolando.Provate la densità mettendo 1/2 cucchiaino di marmellata su un piatto. Se la densità vi piace spegnete la fiamma, altrimenti proseguite ancora qualche minuto.
Invasate in vasetti sterilizzati e caldi, chiudete con le capsule apposite e rovesciate a testa in giù per 5 minuti, poi rigirateli e aspettate che raffreddandosi facciano il sotto vuoto.

Dolci/ Ricette

I biscotti di Giulia ♥

Quando decisi di aprire un blog fu grazie a mia figlia , fu lei a convincermi,ma io le dissi che però avrebbe dovuto aiutarmi e lei oggi si è presentata con un quaderno con questa ricetta dei suoi biscotti preferiti, li ha preparati e mi ha chiesto di pubblicarli.
Come fa una mamma a dire di no a tale richiesta??? Eccoli.
Non sono assolutamente dietetici, anzi molto burrosi direi, ma è il loro buono.
Poi invece delle gocce di cioccolato confezionate lei ha messo il cioccolato fondente a pezzetti, (così si sente di più).
Grazie Giuly !! ♥ ♥ ♥

 


Per 10 biscottoni :
200 gr di farina 00
150 gr burro morbido
100 gr zucchero semolato
100 gr zucchero di canna
    6 gr lievito per dolci
    1 uovo
    1 cucchiaino di estratto di vaniglia
       un pizzico di sale
90 gr gocce di cioccolato

 Mescolare la farina con il sale e il lievito.
In una ciotola mescolare con una frusta il burro con i due tipi di zucchero finchè non sarà spumoso.
 Aggiungere l’uovo e la farina,mescolare con una spatola e per ultimo aggiungere i pezzetti di cioccolato.
Noi  usiamo un porzionatore da gelato per fare delle semisfere di composto ( così saranno dei biscotti tutti della stessa misura). Metterli, ben distanziati perchè si allargheranno molto, in forno  caldo a 180° per 10 minuti.Non dovranno scurire troppo, solo i bordi, altrimenti diventeranno troppo secchi.
Lasciateli raffreddare sulla teglia .

Dolci/ Lievitati dolci/ Ricette

Treccia al burro o Zopf

Chi mi segue sa che abito al confine con la Svizzera e amo la cucina di questo paese.
Non solo formaggio e cioccolato , ma tanti piatti buonissimi e dolci spettacolari .
Una bella tradizione è lo zopf o treccia al burro , pane dolce ( ma neanche tanto ) che si usa preparare per la colazione della domenica soppratutto nella zona del Bernese .
 Sarà la forma così bella o il fatto che l’associo alle vacanze , ma io la adoro.
La mangio con burro e marmellata, ma anche con burro e prosciutto .
Ottima per il brunch !

Per 1 treccia :
500 gr. farina 00
250 gr latte
 75 gr burro fuso tiepido
 10 gr sale
   1 cucchiaio di zucchero
 20 gr lievito di birra fresco

1 uovo per spennellare

Setacciare la farina in una ciotola, aggiungere il sale, il burro, il latte e impastare.
Sciogliere il lievito con lo zucchero in 2 cucchiai di acqua.
Aggiungere il lievito alla massa e impastare bene per 15-20 minuti.
Mettere in una ciotola , coprire e far lievitare per almeno  1 ora ( finchè raddoppia il volume ).
Sgonfiare leggermente l’impasto e dividerlo in 2 pezzi .
Formare due rotoli assottigliati alle estremità , poi intrecciateli tra loro.
Posare la treccia su una teglia foderata con carta forno , poi metterla per 15 minuti al fresco.
Accendere il forno a 200°.
Spennellare la treccia con l’uovo sbattuto e cuocere per 40 minuti .

Senza categoria

Conoscere e farsi conoscere

Uno dei problemi più grandi per noi piccoli blogger è quello di farsi conoscere. Non mi va di passare da altri blog e chiedere di ripassare , ma per fortuna ci sono delle simpatiche iniziative, come quella di The fashion pancake , che ti permette di conoscere nuovi blog e di farti conoscere .
 

La scadenza è fissate per il 26 agosto, per cui avete ancora tempo per passare e fare nuove amicizie!!

Dolci/ Preparazioni base/ Ricette/ Torte

Crostatine alla frutta

Nonostante il caldo, non riesco a non cucinare,soprattutto i dolci , così ho pensato che se avessi fatto qualcosa con la frutta mi sarei sentita meno in colpa, ma come al solito a casa mia ognuno vuole qualcosa di diverso, così ho fatto delle crostatine mono porzione con diversi tipi di frutta.
Le foto non sono un granché ma ho dovuto farle velocemente prima che se le mangiassero ma ne approfitto per lasciarvi due ricettine base: la pasta frolla dolce e la crema pasticcera.

Pasta frolla dolce
300 gr farina 00
150 gr burro freddo
100 gr zucchero
    2 tuorli
    scorza limone grattugiata

Impastate tutto velocemente, la frolla soffre il caldo, quindi in questa stagione se potete mettete tutto in un mixer e fate impastare per 30 secondo, versate su un piano, impastate ancora a mano per pochi istanti, poi fate una palla, schiacciatela, chiudetela nella pellicola per alimenti e mettete in frigo per almeno 30 minuti.
Passato questo tempo, stendetela su una superficie infarinata allo spessore di 3-4 mm e rivestite degli stampini mono porzione precedentemente imburrati ed infarinati.
Io preferisco non mettere riso o fagioli o pesi per fare la cottura in bianco, ma bucherello molto bene il fondo della tortina, così non si gonfierà, ma cuocerà bene .
Cuocere a 180° per 15-20 minuti circa, finchè saranno ben dorate.

Crema pasticcera
250 gr latte
    2 tuorli
    4 cucchiai di zucchero
    1 cucchiaio di farina o 1 cucchiaio raso di amido di riso
     scorza di limone grattugiata o 1 stecca di vaniglia
Mettere a scaldare il latte con la stecca di vaniglia 
Sbattere i tuorli con lo zucchero, quando saranno ben gonfi aggiungere la farina , poi il latte caldo ( se avete usato la stecca, ora va tolta).
Rimettere tutto sul fuoco a fiamma bassa finchè la crema si sarà addensata.
Versarla in una ciotola e coprirla a contatto con della pellicola per microonde. Mettere in frigo per raffreddare.

A questo punto potete formare le crostatine!
Mettete 2 cucchiai di crema pasticcera nelle tartellette cotte, tagliate la frutta a fettine sottili e disponetela sopra, poi lucidatela con della gelatina per dolci o della marmellata di albicocche, setacciata per togliere i pezzi di frutta e allungata con un paio di cucchiai d’acqua.
Potete mettere pesche , albicocche, frutti di bosco o qualsiasi tipo di frutta vi piaccia.

CONSIGLIA The Original New York Cheese Cake